4 aprile, cinema Massimo: “Uomini e no” di Valentino Orsini, la Resistenza dei Gap a Milano in un film indebitamente un po’ dimenticato…

4 aprile, cinema Massimo: “Uomini e no” di Valentino Orsini, la Resistenza dei Gap a Milano in un film indebitamente un po’ dimenticato…

Ecco il terzo appuntamento della rassegna “1944” organizzata dall’Ancr: Uomini e no di Valentino Orsini, con Flavio Bucci, Monica Guerritore, Renato Scarpa. (Italia 1989, 105’)

Milano fine 1944. Guidati dallo spietato Cane Nero, i fascisti compiono rastrellamenti ed eccidi,  tentando di tenere lontana la incombente sconfitta. La Resistenza è in azione in città con i Gap. Tra questi c’è Enne 2, uno scrittore, ora con i compiti di comandante dei Gap. Enne 2 prende parte ad azioni che provocano le pesanti reazioni di Cane Nero, tra l’altro ferito in un attentato. 30 ostaggi vengono fucilati nella notte. Enne 2, ormai individuato, viene braccato. Il Cln decide di farlo riparare a Torino; ma Enne 2, sicuro che Berta, la donna di cui è innamorato, lo stia per raggiungere, attende nella soffitta dove abita da clandestino anche quando un coinquilino gli fa sapere che un negoziante del posto ha incautamente svelato la sua presenza ai fascisti…

Il film  è liberamente tratto dal romanzo omonimo di Vittorini.

Introduce  Matteo Pollone